Marzio Barbagli, Alessandro Cavalli Arnaldo Bagnasco's Corso di sociologia PDF

By Marzio Barbagli, Alessandro Cavalli Arnaldo Bagnasco

Gli autori di questo quantity hanno voluto costruire un corso più "europeo", valorizzando in particolare, della tradizione sociologica continentale, l'attenzione in step with los angeles dimensione storica dei fenomeni sociali. Più che un'introduzione alla sociologia come disciplina accademica, ne è nato un manuale che prepara alla comprensione concreta delle società umane.

Show description

Read or Download Corso di sociologia PDF

Best italian books

Download e-book for iPad: La dose al paziente in diagnostica per immagini by F. Paolicchi, L. Faggioni, D. Caramella (auth.), Davide

L. a. recente e crescente attenzione da parte della letteratura scientifica e dei mezzi di comunicazione di massa sui possibili rischi correlati advert un aumento della dose richiede un aumento delle conoscenze relative alla radioprotezione. Obiettivo del presente testo è illustrare los angeles problematica della dose erogata al paziente nei vari campi dell'imaging radiologico, ponendo attenzione sia agli aspetti fisico-tecnologici sia agli aspetti etico-sociali.

Read e-book online Neuroetica. La nuova sfida delle neuroscienze PDF

Los angeles neuroetica è l'ultima frontiera delle neuroscienze: un campo d'indagine legato agli attuali progressi delle conoscenze neuropsicobiologiche e al complesso delle loro implicazioni etiche, legali e sociali. Il termine racchiude in sé due significati: da un lato, 'etica delle neuroscienze', cioè l. a. riflessione filosofica che riguarda il trattamento, il potenziamento e l. a. manipolazione del cervello umano; dall'altro, 'neuroscienze dell'etica', vale a dire los angeles possibilità di analizzare come il cervello prende decisioni, qual è l. a. neurobiologia, ossia i fenomeni biologici del sistema nervoso che attengono alla 'credenza' e in cosa consiste il substrato neuronale della rappresentazione dei valori e della fede stessa.

Extra info for Corso di sociologia

Example text

Dall’altro la condizione di abbandono dei bambini delle società povere, del sud del mondo, delle grandi metropoli del Sudamerica. Una condizione che porta i bambini a vivere da soli, subendo violenze da parte degli adulti che vedono in loro un pericolo o anche solo un disturbo. Una situazione di debolezza e di impotenza che porta i bambini ad essere sfruttati per lavori inadatti, per manovalanza non punibile dalla delinquenza organizzata, per traffici sessuali e perfino per l’espianto di organi.

Anche il progetto più fantasioso può aiutare un adulto attento e interessato a conoscere il pensiero infantile e attraverso questo a trovare soluzioni nuove, più belle e più giuste. Per far questo dobbiamo formare nuovi operatori capaci di lavorare con i bambini. Potranno essere architetti, urbanisti, psicologi, pedagogisti, naturalisti, sociologi, o altro che, rinunciando ciascuno alle proprie specifiche competenze, diventino bravi a fare cose nuove: aiutare i bambini ad osservare dentro di loro le insoddisfazioni e i desideri, permettere loro di liberarsi dagli stereotipi, sollecitare una voglia nuova di osare di più, di chiedere di più, liberare la creatività, la fantasia in un dialogo sempre possibile, ma mai avvilente, con la realtà, con i costi, con le leggi.

Si tratta invece di abbassare l’ottica della amministrazione fino all’altezza del bambino, per non perdere nessuno. Si tratta di accettare la diversità che il bambino porta con sé a garanzia di tutte le diversità. L’obiezione quindi di chi nota che non ci sono solo i bambini non è pertinente, perché si tratta di assumere una ottica nuova, una filosofia nuova nel valutare, programmare, progettare e modificare la città. Chi è capace di tener conto dei bisogni e dei desideri dei bambini non avrà difficoltà a tener conto della necessità dell’anziano, dell’handicappato, dell’extracomunitario.

Download PDF sample

Corso di sociologia by Marzio Barbagli, Alessandro Cavalli Arnaldo Bagnasco


by Jeff
4.2

Rated 4.53 of 5 – based on 33 votes